CORSI

fonico corso2

NAÏVE RECORDING STUDIO PRESENTA:

CORSO DI REGISTRAZIONE E PRODUZIONE AUDIO PROFESSIONALE

A cura di

Francesco De Benedittis

INIZIO CORSI:

LUNEDI’ 16 OTTOBRE 2017

dalle ore 20,00 alle 21,30

PRESSO LO STUDIO NAIVE, VIA EINAUDI 112 (STABILE TRONY)

Per iscriversi è necessario portare la quota di iscrizione di 100€ e la mensilità anticipata (120€) che coprirà il costo delle prime 4 lezioni

 

METTI UN “MI PIACE” NEL FACEBOOK DELLO STUDIO NAIVE E SARAI AGGIORNATO SU TUTTI GLI EVENTI DELLO STUDIO OPPURE CHIEDI INFO A QUESTA MAIL:
francesco@naivestudio.com

 

I corsi si tengono presso lo studio Naive e prevedono lezioni teoriche di gruppo e laboratori pratici, usufruendo del materiale e dei macchinari professionali forniti dallo studio stesso.
I partecipanti avranno modo di mettere in pratica le tecniche apprese, portando a termine vere e proprie produzioni audio.
Sono previsti anche seminari con esperti del settore che arricchiranno con la loro esperienza i contenuti didattici offerti.
Durante il percorso di apprendimento i corsisti affronteranno diverse verifiche, sia pratiche che orali ed una prova finale.
Il superamento di tali verifiche e la frequenza alle lezioni (teoriche e pratiche) assicureranno il conseguimento dell’attestato di frequenza rilasciato dal Naive Rec Studio.
Il corso è diviso in 3 moduli fondamentali denominati BASE, AVANZATO e SPECIALISTICO.
Ogni modulo è assolutamente indipendente dagli altri e avrà una durata di 8 mesi (novembre-giugno).
Ogni corsista può quindi, a suo piacimento, decidere di effettuare il numero di moduli che vuole modificando così la durata del corso stesso. 
Unicamente chi terminerà l’intero programma e quindi frequenterà con profitto tutti e tre i moduli conseguirà l’attestato di frequenza rilasciato dallo studio Naive corredato di una valutazione in punti percentuali derivante dall’esito delle verifiche svolte durante il percorso didattico. 
Potrà inoltre usufruire dello studio stesso per avviare la propria carriera professionale ricavando una personale remunerazione.
La frequenza sarà di 1 volta a settimana, fino ad un massimo di 2 volte nel caso di pratiche di registrazione particolarmente complesse. Le lezioni si svolgeranno indicativamente in orari serali ( dalle 20,00 alle 21,30) per agevolare tutti quelli che hanno attività parallele durante la giornata.
La durata della lezione è di 1h e ½ per un totale di 6 ore al mese.
Il costo mensile (quattro lezioni) è di 120 euro (20 euro/h).
Il costo annuale dell’iscrizione ad ogni modulo è di 100 euro.
Alla fine del corso, esclusivamente per i migliori alunni che hanno completato i 3 moduli, sono previsti, a discrezione del personale del Naive, dei periodi di tirocinio all’ interno dello studio stesso durante i quali gli alunni potranno affinare le loro competenze al fine di iniziare una vera e propria attività professionale remunerata.

A CHI E’ RIVOLTO IL CORSO?

A TUTTI!
…ma soprattutto a chi ha velleità di produrre la propria musica senza dover dipendere da costosi studi di registrazione.
DJ, producer, musicisti, discografici o semplici amanti della musica di tutte le età potranno trovare un mezzo professionale per accrescere le proprie conoscenze ed intraprendere la strada dell’audio professionale.

QUALI SONO I REQUISITI RICHIESTI PER INIZIARE IL CORSO?

Un amore spassionato per la Musica.
Il resto lo mettiamo noi.
Si parte da “0”!
Dalla fisica acustica fino alle registrazioni e ai missaggi delle produzioni più complesse!

MA CHI E’ IL TITOLARE DEL CORSO E QUANTA ESPERIENZA NEL SETTORE PUO’ VANTARE PER POTERMI GARANTIRE UN VALIDO APPRENDIMENTO?

Il titolare del corso è Francesco De Benedittis e se hai voglia puoi leggere alcune info sulla sua carriera proprio qui:
https://it.wikipedia.org/wiki/Francesco_De_Benedittis

 

CHE COSA SONO GLI “OPEN DAY”

E QUANDO SONO?

L'”Open day” dell’anno accademico 2017-2018 sarà DOMENICA 08 OTTOBRE alle ore 16,30 presso lo Studio Naive in via Einaudi 112 int.5 (stabile “TRONY” piano primo).

L’ “Open day” Naive è un pomeriggio che lo studio dedica a tutti i potenziali corsisti che vogliono conoscere da vicino la realtà dei corsi potendo partecipare,  senza nessun tipo di impegno, alla presentazione e descrizione dei programmi dei corsi stessi ad opera dei docenti (ore 16,30 durata 1h circa). E’ così possibile conoscere in prima persona gli insegnanti e porre qualsiasi domanda per sanare ogni tipo di dubbio.

Non da ultimo, è possibile visitare lo studio e interagire con quelli che saranno i “macchinari” con cui si lavorerà durante le pratiche di apprendimento.

L'”Open day” è, quindi ,una vera e propria opportunità di conoscersi!! Non abbiate timore di farvi accompagnare anche da chi è solo curioso di una semplice visita… lo studio è APERTO A TUTTI e rimarremo a vostra disposizione fino alle ore 20.00!!

Vi aspettiamo!

NAIVE STAFF.

ANTHONY STROME3

 

“PROGRAMMA CORSO”

 

L’APPROCCIO ALLA REGISTRAZIONE:

1. Perché registrare?
2. L’importanza del riascolto.
3. Vecchie e nuove tecniche di registrazione.
4. Analogico vs digitale: pregi e difetti, qualità vs comodità.
5. L’era digitale: utilizzo dei nuovi sistemi al servizio della canzone.

UN PRIMO ORIENTAMENTO:

6. L’utilizzo del computer: Pc o Mac? Pregi e difetti.
7. Computer portatili o desktop? Pregi e difetti.
8. Il “sistema computer based” analisi delle risorse dei computer: la CPU, la Ram, l’Hard disk, la scheda audio…
9. Hard disk recording: il percorso del segnale e gli strumenti necessari.
10. Le schede audio: cenni sui criteri di valutazione per una scelta ottimale.
11. Il software per la registrazione audio: cenni sui criteri di valutazione per una scelta ottimale.

INTRODUZIONE AL SUONO:

1. La propagazione del suono.
2. Lunghezza d’onda e frequenza.
3. Armoniche e fase.
4. L’orecchio e la sua sensibilità.
5. La psicoacustica e i “miraggi sonori”.
6. Sensazioni in funzione della frequenza e dell’intensità.
7. Altezza in funzione della frequenza.
8. Area di udibilità.

CONCETTO DI “dB” ED UTILIZZAZIONE

1. Rapporti e differenze.
2. Le Notazioni numeriche.
3. I livelli di riferimento.
4. Concetto di logaritmo.
5. Forme logaritmiche e forme esponenziali.
6. Potenza sonora.
7. Impiego dei decibel.

CURVE DI PESATURA “A, B, C”

1. Le misure del livello di pressione sonora.

LA REGISTRAZIONE:

1. L’Hard Disk Recording.
2. La tecnologia audio digitale.
3. I principi basilari dell’audio digitale.
4. Il teorema di Nyquist.
5. “Bit” e “Sample rate”.
6. L’aliasing.
7. La conversione analogico/digitale.
8. Il sovracampionamento.
9. La quantizzazione.
10. Il rapporto segnale/rumore.
11. Il dither.
12. I formati digitali (AES/EBU, S/PDIF, OTTICO…).
13. I formati di storaggio digitali (CD e derivati DAT, DVD, MO).

STUDIO WIRE (cablaggi):

1. I jack da ¼” TRS, TR, mono e stereo.
2. Il concetto di “segnale bilanciato” e “sbilanciato”.
3. I connettori XLR, i multiconnettori

IL MIXER:

1. Il percorso del segnale all’interno del mixer.
2. Studio di un Signal-Flow (diagramma a blocchi).
3. Il percorso di canale.
4. Mixer split/ mixer in linea.
5. La sezione di input (line, mic, phantom).
6. La “Control Room”.
7. I filtri e gli equalizzatori.
8. L’insert PRE e POST fader.
9. Utilizzo delle mandate AUX in modo “REC” e in modo “MIX”.
10. I “SOLO” di canale (AFL, PFL, SIP).
11. I mute ed i panpot.
12. Le assegnazioni ai “BUS”.
13. Le “mandate ausiliarie”.
14. I “ritorni effetto”.
15. I mixer analogici e quelli digitali.
16. I “controller” delle D.A.W.

L’ELABORAZIONE DEL SEGNALE: L’OUTBOARD

1. I processori di segnale.
2. Il concetto di insert.
3. Compressori e Limiter.
4. Gate ed expander.
5. Gli equalizzatori.
6. Gli effetti (il delay, il flanger, il chorus, il phaser, il riverbero).

I MICROFONI:

1. Il concetto di trasduttore.
2. Principi di classificazione dei microfoni.
3. Le caratteristiche di funzionamento.
4. La sensibilità, il diagramma polare, la banda passante, la linearità, l’impedenza il rumore di fondo di un microfono.
5. La direzionalità e le problematiche relative.
6. La “Phantom power”.
7. Il “comb-filtering”.

TECNICHE DI MICROFONAGGIO:

1. Microfonaggio di distanza.
2. Mic. di prossimità.
3. Mic. d’accento.
4. Mic. d’ambiente.
5. L’intrusività.
6. Cenni sulle più diffuse tecniche di microfonaggio stereo.

GLI STRUMENTI MUSICALI NELLA RIPRESA, REGISTRAZIONE IN STUDIO.

IL “M.I.D.I.” E LE SUE APPLICAZIONI

1. Che cosa è il midi.
2. Cenni storici.
3. Applicazioni midi.
4. Interconnessioni di sistema.
5. Le porte midi: IN OUT e THRU.
6. I cavi midi.
7. Il collegamento in cascata.
8. I canali midi.
9. I messaggi midi (di sistema, di canale, di sys ex).
10. La politimbricità.
11. La polifonia.
12. I “modi” midi.
13. Il “local” control”.
14. Le uscite separate.
15. I sequencer software e la gestione del midi/audio, i plug-ins.
16. Cenni sul concetto di sincronizzazione (MTC SMPTE MC WORD CLOCK…).

L’AMBIENTE PRO TOOLS.

1. Impostare una sessione di lavoro.
2. Salvataggio del progetto e gestione dei files.
3. Le finestre base di Pro Tools: Edit window e Mix window.
4. Il mixer di Pro Tools e le sue caratteristiche.
5. Tracce audio e tracce midi, tracce aux, tracce instrument, traccia master, I/O.
6. I “send” nel mixer di Pro Tools.
7. I “tools” e la transport bar di Pro Tools.
8. Creare tracce e nasconderle.
9. Le “Play list”.
10. La region list.
11. I marker.
12. Il click.
13. Le diverse modalità di registrazione: distruttiva, punch, loop.
14. Il concetto di “input only monitoring”.
15. Le diverse tipologie di playback ed il loop playback.
16. Il dynamic transport.
17. Registrare una chitarra acustica/elettrica.
18. Registrare una voce.
19. Registrare una tastiera.
20. Registrare una batteria.
21. L’ “outboard” digitale in Pro Tools.
22. I “plug-ins” di Pro Tools: compressore ed equalizzatore.
23. Riverberi e delay.
24. Il missaggio all’interno di Pro Tools: livelli e “panpotting”.
25. Cenni sull’automazione in Pro Tools.
26. Riascolto e “Bounce”.
27. Storaggio e pulizia dei files.

IL DEGNO COMPAGNO DI PRO TOOLS: REASON.

1. Introduzione a Reason: potenzialità ed utilizzo.
2. Il mixer di Reason: principi e funzionamento.
3. Gli strumenti di Reason: un’ intera orchestra al nostro servizio.
4. Outboard in Reason: equalizzatore, compressore, distorsore e massimizzatore.
5. Effettistica in Reason: riverbero, delay, phaser, flanger, unison…
6. La finestra di edit e i “tools” di Reason.
7. L’automazione in Reason.

GUIDA ALL’ASCOLTO

CRITICAL LISTENING SKILLS

1. Stima della frequenza di un suono.
2. Stima del livello di un suono.
3. Stima della limitazione di banda di frequenze.
4. Irregolarità della risposta in frequenza.
5. Giudizio sulla “qualità” di un suono.
6. La distorsione di un segnale.
7. Gli effetti di riverberazione.
8. Il rapporto Segnale/Rumore.
9. Timbro, intonazione e “loudness”.
10. Come le orecchie analizzano il suono.
11. L’ascolto binaurale.

CORSO AVANZATO:
TECNICHE DI PRODUZIONE E MISSAGGIO.

L’AUDIO PER IL VIDEO (MODULO OPZIONALE SU RICHIESTA)

⁃    Breve storia del cinema
⁃    Estetica del linguaggio cinematografico
⁃    Il passaggio dal muto al sonoro
⁃    Storia dei supporti audio per il cinema
⁃    Gli elementi sonori del cinema
⁃    Musica
⁃    Dialoghi
⁃    Effetti
⁃    Le fasi della produzione audio per il cinema
⁃    Presa Diretta
⁃    Editing
⁃    ADR
⁃    Foley
⁃    Sound Design
⁃    Scoring
⁃    Missaggio
⁃    L’audio multicanale (formati surround, canali e terminologia)
⁃    Cinema Stereo
⁃    Quadrifonia
⁃    Dolby Surround (Pro Logic I e II)
⁃    Dolby Digital (EX)
⁃    DTS (ES)
⁃    SDDS
⁃    I formati video
⁃    Pellicola
⁃    VHS
⁃    DVD/Blu Ray
⁃    Formati Compressi

Ogni parte del corso sarà accompagnata da esercitazioni pratiche svolte presso il “Naive Recording Studio”.
I partecipanti, riuniti in piccoli gruppi di lavoro, avranno modo di sperimentare in prima persona i concetti appresi durante le lezioni teoriche, divenendo i veri protagonisti delle proprie produzioni audio.
Dalla microfonazione al missaggio finale, gli alunni saranno i diretti responsabili del progetto audio loro assegnato affiancati dalla costante presenza degli insegnanti.

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI AL CORSO CONTATTARE QUESTO NUMERO: 3471961193

O INVIARE UNA MAIL A:

francesco@naivestudio.com

ELENCO DOCENTI:

FRANCESCO DE BENEDITTIS

FULVIO MENNELLA

LUCA ANTINORI

EDOARDO MICHELORI

ALESSANDRO CIUFFETTI

——————